Unnikked - Esperienze personali in campo informatico

RocketChat – una chat open source sviluppata con Meteor

RocketChat mira a fornire una soluzione open source per creare una chat per team di collaborazione, si ispira a Slack che è una delle soluzioni più famose del momento.

E’ sviluppata utilizzando la tecnologia Node.JS e MongoDB sfruttando la libreria Meteor, una libreria basata su Node.JS per lo sviluppo di applicazioni web.

Caratteristiche

Seppure il progetto è ancora alle prime fasi esso già mette a disposizione le seguenti caratteristiche.

  • BYOS (bring your own server) – ovvero la possibilità di installazione su un server privato
  • Stanze Multiple
  • Messaggi diretti
  • Gruppi privati
  • Stanze pubbliche
  • Notifiche Desktop
  • Menzioni
  • Avatar
  • Markdown
  • Emojis
  • Trascrizioni / Cronologia
  • Internazionalizzazione I18n

La roadmap per la versione 1.0 prevederà:

  • Allega immagini
  • Caricamento file
  • Ricerca test
  • API REST
  • Integrazione con Hubot
  • Messaggistica Off-the-Record (OTR)
  • Autenticazione LDAP / Kerberos
  • XMPP Multi-user chat (MUC)
  • Segnalazione WebRTC
  • Applicazione mobile nativa
  • Applicazione desktop nativa

Per chi fosse interessato anche ad altre alterative segnalo anche Let’s chat.

Installazione di RocketChat

Per prima cosa bisogna aver installato git:

sudo apt-get install git

RocketChat si basa su Node.JS per cui installiamolo tramite la repository:

sudo add-apt-repository -y ppa:chris-lea/node.js

Aggiorniamo le definizioni di repository e installiamo Node.js:

sudo apt-get update && sudo apt-get install -y nodejs

Come gestore database RocketChat fa utilizzo di MongoDB:

sudo apt-get install mongodb

E per finire come ultima dipendenza installiamo Meteor:

curl https://install.meteor.com/ | sh

Una volta installato Meteor scarichiamo la repository di progetto:

git clone https://github.com/RocketChat/Rocket.Chat.git

Ed entriamo nella cartella Rocket.Chat:

cd Rocket.Chat

Per iniziare il build e l’inizializzazione dell’applicazione digitiamo:

sudo meteor

RocketChat-run

Il processo creerà l’utente di default admin@admin con password admin.

L’applicazione sarà disponibile presso http://localhost:3000 o http://:3000

RocketChat

Conclusioni

Sebbene il progetto sia ancora alle prime fasi ritengo che gli sviluppatori propongono una soluzione valida ed open source per le chat progettate appositamente per team di sviluppo o team di collaborazione.

Con il progresso tecnologico e l’avvento di Internet non è raro trovare aziende i cui componenti sono sparsi per il globo. Avere gli strumenti adatti è una strategia vincente per la gestione e produttività del team.