Unnikked - Esperienze personali in campo informatico

Laverna – un’alternativa open source ad Evernote

Laverna è una applicazione web in scritta in Javascript che consente di creare note personali, integra un editor Markdown e supporta la crittografia delle note. E’ open source e mira a fornire un’alternativa ad Evernote.

Questa applicazione salva tutte le note nello spazio di salvataggio locale del browser come indexedDB o localStorage, che è ottimo per la sicurezza, dato che solo l’utente del browser può accedervi.

Caratteristiche

  • Editor Markdown basato su Pagedown
  • Gestisci le tue note, anche se sei offline
  • Sicuro, crittografia lato client con gli algoritmi SJCL e AES
  • Sincronizza con i servizi cloud: al momento sono supportati solo Dropbox e RemoteStorage
  • Tre modalità di scrittura: senza distrazioni, anteprima e normale
  • Pulsanti di controllo WYSIWYG
  • Supporto a MathJax
  • Non è richiesta nessuna registrazione
  • Basato su web
  • Shortcut da tastiera

Caratteristica peculiare dell’app è che è scritta solo tramite Javascript, per tale motivo non è necessario avere installato chissà quale modulo o applicativo per farla funzionare, vedremo due modalità di installazione, quella tramite sorgenti (ovvero creeremo la versione minificata dell’applicazione a partire dai sorgenti) e il deploying su un servizio di hosting condiviso come Hostinger.

Installazione dai sorgenti

Come requisito laverna richiede nodejs, è possibile vedere in questo articolo come installare nodejs sul proprio server.

Cloniamo la repository con git:

git clone https://github.com/Laverna/laverna.git

Entriamo nella cartella del progetto:

cd laverna

E switchiamo sulla versione stabile dell’applicazione :

git checkout 0.6.2

Installiamo le seguenti dipendenze tramite npm:

npm install bower
npm install grunt
npm install grunt-cli

Installiamo ora le dipendenze di laverna:

npm install && bower install

E minifichiamo l’app:

grunt build

Dopo aver aspettato la minificazione dei sorgenti possiamo passare al deploying dello stesso.

E’ possibile cambiare le chiavi delle API per il salvataggio in app/scripts/constants.js

Installiamo quindi il webserver apache (non è necessario avere un ambiente LAMP):

apt-get install apache2

Bisogna anche abilitare alcuni moduli apache per il corretto funzionamento di laverna:

a2enmod rewrite headers expires

Riavviamo apache:

service apache2 restart

Una volta installato portiamoci in /var/www/ (/var/www/html per Ubuntu 14.04 LTS):

cd /var/www

e copiamo il contenuto della cartella app appena “compilata” nella cartella www:

cp -r ~/laverna/app/* ~/laverna/app/.htaccess .

Ora possiamo aprire il browser e visualizzare laverna

laverna_home

Installazione su Hostinger</h3>

Vedremo in questo paragrafo il deploying di laverna su un servizio di hosting condiviso come Hostinger.

download laverna

Dopo aver creato l’account andiamo nella sezione Console SSH e digitiamo nella console che apparirà:

cd public_html

successivamente scarichiamo l’archivio zip tramite il comando:

wget https://github.com/Laverna/static-laverna/archive/gh-pages.zip

Estraiamo ora dal Gestore File l’archivio zip appena scaricato:

laverna_estrai

Dopo aver spostato il contenuto della cartella nella cartella principale dell’account possiamo visitare con il browser laverna al dominio specificato.

laverna_hostinger