Unnikked - Esperienze personali in campo informatico

Gestisci i tuoi preferiti online con Unmark

Chi naviga molto su Internet sa bene che gestire i propri preferiti è faticoso, con l’avvento dei dispositivi mobili intelligenti quali smarthphone e tablet, viene fuori la necessità di poter accedere ai propri preferiti ovunque, avere dunque un luogo centralizzato sembra essere la soluzione ideale.

Esistono svariate app che svolgono già questo ruolo egregiamente, a partire dal browser Chrome che permette di sincronizzare i propri preferiti su tutti i dispositivi mobili quali Android e iOS a web app come Delicious.

L’app che voglio farvi conoscere in questo articolo è un progetto opensource aperto da poco, disponibile sia in versione hosted online presso unmark.it che self-hosted, unmark.

Unmark is designed to help you actually do something with your bookmarks, rather than just hoard them. A simple layout puts the focus on your task at hand and friendly reminders keep you in line. Filtering options let you find what you’re looking for.

In questo articolo vedremo come poter installare unmark sia su un VPS che su un servizio di hosting condiviso come Hostinger.

Le caratteristiche principali di questa web app sono:

Anteprima contenuti
Tag e appunti
Bookmarklet per il salvataggio
Estensione per chrome
Import & Export
Sorgenti su GitHub

Installazione su VPS

Per poter installare unmark su un VPS per prima cosa dobbiamo aver configurato un ambiente LAMP adatto, dopodiché ci portiamo nella cartella principale del web server apache:

cd /var/www

Cloniamo la repository tramite git:

git clone https://github.com/plainmade/unmark.git

Oppure scarichiamo il pacchetto .zip dell’ultima versione tramite wget:

wget https://github.com/plainmade/unmark/archive/master.zip

ed estraiamo l’archivio con:

unzip master.zip

Assegniamo la cartella del progetto all’utente di apache:

chown -R www-data:www-data cartella/unmark

Dopo esserci portati nella cartella principale del progetto, dobbiamo creare un file di configurazione per il database MySQL:

cp application/config/database-sample.php application/config/database.php

Creiamo ora tramite linea di comando il database necessario per la nuova istanza di unmark:

mysql -u user -p password

Sostituendo user e password rispettivamente il nome utente e la password dell’utente del server MySQL.

Una volta effettuato l’accesso eseguiamo la seguente query per la creazione del database:

mysql> CREATE DATABASE unmark;

e usciamo dalla console digitando:

mysql> exit;

Ora dobbiamo aggiornare il file di configurazione precedentemente creato, ovvero database.php, apriamolo con l’editor di testo preferito e compiliamo i dati necessari:

if ($_SERVER['HTTP_HOST'] == 'localhost') { // If local, load this
  $db['default']['hostname'] = '127.0.0.1';
  $db['default']['username'] = 'root';
  $db['default']['password'] = 'root';
  $db['default']['database'] = 'unmark';

} else { // If not local, load this
  $db['default']['hostname'] = 'localhost';
  $db['default']['username'] = 'username';
  $db['default']['password'] = 'password';
  $db['default']['database'] = 'unmark';

}

Successivamente tramite browser raggiungiamo l’installazione di unmark http://tuodominio.com/cartella/unmark/setup

unmark_hostinger_user_registration

Installazione su Hostinger

In questa sezione vedremo come installare unmark su Hostinger. Ci avvaleremo di alcuni strumenti del pannello di controllo che ci aiuteranno a velocizzare il processo di installazione.

Per prima cosa andiamo sulla pagina di release di unmark e copiamo il link relativo all’ultima versione disponibile. Consiglio di copiare il link per l’archivio tar.gz così potremo scompattarlo automaticamente dalla console che mette a disposizione Hostinger nel suo pannello di controllo.

Dopodiché andiamo sulla console di Hostinger, dobbiamo cliccare sull’opzione Console SSH come in figura.

unmark_hostinger_console_ssh

Ci apparirà la console. (da questo momento in poi scrivo i comandi nell’usuale visualizzatore di codice per rendere più facile la lettura dei comandi)

Per prima cosa ci sposiamo nella cartella public_html:

cd public_html

e scarichiamo l’ultima versione di unmark (al momento della stesura dell’articolo è la 1.5.2):

wget https://github.com/plainmade/unmark/archive/1.5.2.tar.gz

Estraiamo l’archivio con il comando tar:

tar -xvf 1.5.2.tar.gz

Spostiamo tutti i file dalla cartella unmark-1.5.2 alla directory corrente ovvero public_html:

mv unmark-1.5.2/* .

Spostiamo anche il file .htaccess da essa.

mv unmark-1.5.2/.htaccess .

Purtroppo i comandi rm e rmdir sono disabilitati dalla console, pertanto la cartella unmark-1.5.2 va eliminata manualmente o tramite FTP o tramite il gestore file che forniscono nel pannello di controllo.

Per lo stesso motivo non è possibile creare il file di configurazione per il database poiché si ha necessità di usare il comando cp, ma vedremo più avanti come fare.

Dobbiamo ora creare il database mysql relativo ad unmark, pertanto andiamo nella sezione apposita del pannello di controllo.

unmark_hostinger_database

E compiliamo i dati del modulo di creazione.

unmark_hostinger_database_wizard

Creiamo ora un file di configurazione per il database che andremo a modificare tramite il gestore file integrato di hostinger in cui inseriremo i dettagli del database.

Spostiamoci nella cartella application/configs e duplichiamo il file database-sample.php rinominandolo successivamente in database.php (ometto i passaggi tramite immagini poiché il gestore file è molto intuitivo da usare).

unmark_hostinger_database_file_manager

Modifichiamo il file inserendo nei campi mostrati nell’immagine i parametri creati nella sezione MySQL. (l’immagine è a scopo illustrativo)

unmark_hostinger_database_config

Successivamente possiamo andare sull’url del nostro sito web e creare il primo account.

unmark_hostinger_user_registration

Aggiornamento della piattaforma

Poiché abbiamo scelto di installare una istanza di unmark preoccupandoci di gestire il server su cui è ospitata, è nostro compito mantenere aggiornata l’installazione con le ultime feature sviluppate.

Non solo, è anche nostro compito pianificare una strategia di backup per salvare periodicamente il database (ed eventualmente i file) di unmark.

Per aggiornare unmark basta eseguire questi semplici passaggi:

  • bisogna scaricare l’ultima versione di unmark
  • estrarre il contenuto dell’archivio nella stessa cartella di installazione di unmark
  • andare sull’url http://tuodominio.com/istanza/unmark/upgrade
  • per chi ha accesso alla shell del server (es. per chi possiede un VPS) è possibile lanciare il seguente comando php index.php migrations latest

Ovviamente, prima di effettuare qualsiasi aggiornamento è consigliabile avere una copia di backup di unmark, nel caso l’aggiornamento non andasse a buon fine.